La Galleria

Un progetto per la cultura

Più di un museo. Un luogo di scambio culturale in cui valorizzare il patrimonio artistico di BPER Banca

“La Galleria. Collezione e Archivio Storico” di BPER Banca nasce grazie alla presa di coscienza della straordinaria importanza dei corpus collezionistici stratificatisi nel corso degli ultimi decenni, dipinti antichi di area emiliano romagnola, abruzzese, campana e ferrarese, con punte di rilievo altissime. A questi si affianca lo straordinario patrimonio culturale rappresentato dall’Archivio Storico, che rappresenta lo strumento più completo per raccontare e comprendere la storia della banca e del proprio territorio.

 

Conservazione, tutela e valorizzazione

Le dimensioni e il valore storico e culturale di questi corpus collezionistici ha fatto emergere la necessità di ripensare in profondità l’approccio alla loro conservazione, tutela, fruibilità e la loro stessa valorizzazione. Obiettivi che BPER Banca ha deciso di perseguire mediante una gestione più organica e ordinata, e finalmente più matura, dell’immenso patrimonio culturale contenuto nella Galleria e nell’Archivio Storico.

 

Il progetto

In primo luogo è stato individuato uno spazio fisico fortemente connotato dal punto di vista simbolico, il grande salone di Via Scudari a Modena, dove per molti anni si sono tenute le assemblee dei soci della Banca Popolare locale. L’intento è consolidare il rapporto che lega BPER Banca a Modena e ai suoi cittadini, un segnale di continuità con il passato e di apertura al futuro, per una banca di rilievo nazionale che però mantiene profonde radici sul territorio, che vuole valorizzare.

 

Più di un museo

“La Galleria. Collezione e Archivio Storico” di BPER Banca non sarà solo un museo, ma un luogo di scambio culturale vivace e vitale, capace di coniugare istanze diverse, di rappresentanza e promozione culturale in un processo sempre più organico e strutturato di gestione di un patrimonio che rappresenta l’eccellenza nell’ambito delle corporate collection sullo scenario nazionale.

 

Aderiamo a: